Noi ti aspettiamo, lo sai.

Noi ti aspettiamo, sulla cima di una montagna, tra le creste delle colline, sul ciglio dell’ultima sponda della costa più a ovest, laddove il vento incontra il mare e ci fa l’amore. Noi ti aspettiamo, là dove hai sempre sognato di essere, tra le folte chiome degli alberi, al riparo dai bollori estivi, o dentro la bollicina di ossigeno che esplora i fondali di un lago fresco e limpido, dove avresti voluto restare, se ne avessi avuto l’occasione.

Noi ti aspettiamo, anche quando tu credi di non voler aspettare più nulla, perché sappiamo che sei in attesa, e che non è una resa.

Noi ti aspetteremo anche quando, la notte, tra le turbolenze di incubi che risorgono dalle ceneri di un inconscio maldestramente sotterrato, tu ti girerai dall’altro lato e ti chiederai: “Mi avete dimenticato?”

No, non ti abbiamo mai dimenticato. Siamo sempre stati qui noi, i tuoi sogni, e non ti abbiamo mai abbandonato.

Salvatore Liggeri

Pubblicato da Salvatore Liggeri

29 anni, scrittore, viaggiatore perenne. Amo i boschi, le montagne e la libertà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: