Perché ho scelto di vivere con i monaci tibetani

Ciao, e grazie per esserti concesso la possibilità di leggere queste righe.

Al momento, mi trovo all’interno di uno dei più grandi istituti ove si pratica il buddhismo tibetano nella tradizione Mahayana. Vivo in una piccola pagoda di legno, aiuto in lavori di manutenzione e di cucina, medito e interagisco con gli altri. Sto scrivendo questo articolo, affinché l’energia e la calma che io sto provando qui, possa provarla anche tu. No, non sono qui soltanto per fare un’avventura o un’esperienza. Sono qui per denudarmi, per spogliarmi dall’ego, per distaccarmi dal mio “dramma personale”, da quei problemi che ci sembrano così giganti e così tremendi, in quanto ci identifichiamo totalmente nella nostra mente, senza conoscerla davvero. Come dico sempre, il coraggio è conoscere sé stessi. Ed ecco che, oggi qui, consapevole del fatto che tu come me sei alla ricerca, che tu come me ti poni domande, cammini, preghi, speri, mediti. Io so che tu hai paura, che sei in apprensione, che stai cercando qualcosa che ti liberi dall’angoscia e dalle tensioni. Tutto ciò però, sappi che non si trova in alcun luogo, nemmeno qui, tra i monaci, o in qualsiasi altro tempio fisico. Tutto ciò che cerchi, la pace che vuoi trovare, il sorriso che speri di vedere negli altri, la pace nel mondo… Tutto quanto, è dentro di te. Non lo sai, perché vivi nella mente, e ti sei identificato nel personaggio, nel tuo ruolo. Ma esso, morirà. Il tuo corpo, astronave venuta attraverso la quale puoi vivere su questo pianeta, tornerà alla terra. Tu sei vita, sei vita e basta. Tutto il resto è impermanente, cambia e si trasforma continuamente. Perciò io ti dico, non credere a ciò che dentro di te, sai essere un’illusione temporanea. Chiudi gli occhi e sii totalmente presente. Qui, ora. Non provare a fermare la mente. La mente svolge la sua funzione, che è pensare. Ci sono voluti milioni di anni affinché noi potessimo evolversi con una mente così sofisticata, semplicemente non sai ancora gestirla. Impara a visualizzare i pensieri senza giudicare né giudicarti, e soprattutto sii consapevole del tuo spazio e della tua vita. Essa si trova dentro di te, e scorre, attimo dopo attimo. Vivi ora, vivi ogni singolo momento e sii compassione e Gratitudine.

Grazie per la lettura e buona vita,

Salvo.

Pubblicato da Salvatore Liggeri

29 anni, scrittore, viaggiatore perenne. Amo i boschi, le montagne e la libertà.

2 pensieri riguardo “Perché ho scelto di vivere con i monaci tibetani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: