Il trifoglio e l’arpa: il loro significato

Due simboli riconosciuti dall’intero globo, quando si parla d’Irlanda: l’arpa e il trifoglio.

Cosa lega la terra verde smeraldo d’Irlanda a questi simboli? Noi di poetiestinti.com vi racconteremo la loro simbologia. Buona lettura!

  • Il trifoglio

Il trifoglio è il simbolo indiscusso, ma non ufficiale del popolo irlandese. L’isola smeraldo è così chiamata proprio per l’abbondanza di questa pianta verde, brillante e rigogliosa! Come dice la parola stessa, il trifoglio, conosciuto in patria come Shamrock (seamrog in gaelico: giovane trifoglio o summer plant) è una piccola pianta a tre foglie e deve la sua origine, secondo la tradizione cristiana, a San Patrizio, il quale usò questa pianta come metafora cristiana della Trinità (padre, figlio e spirito santo) per convertire i Celti al cattolicesimo. Nonostante la tradizione voglia attribuire l’importanza del trifoglio a San Patrizio, questa piantina era usata dai Druidi Celti, molto prima dell’arrivo del santo. Alla pianta venivano attribuite proprietà curative e divinatorie (Galeno – medico greco- parlava del trifoglio come di un’erba capace di guarire le ferite dei morsi dei serpenti velenosi; pianta dotata di tre foglioline, importante anche nella numerologia antica. 3, un numero sacro dotato di poteri misteriosi. Tra le popolazioni irlandesi, la pianta è simbolo di abbondanza, stabilità e fertilità in quanto fonte di sostentamento per il bestiame. Nel 1680 veniva indossato come collana dalle classi sociali più basse, cioè i contadini; gli irlandesi benestanti infatti, indossavano croci e non trifogli. La pianta rappresentò altresì un simbolo di insurrezione e di indipendenza dalla corona britannica durante il periodo vittoriano.

  • Arpa

Passiamo al simbolo ufficiale dell’Irlanda! Esistono due tipi di arpa: l’arpa classica e l’arpa celtica. La prima più grande della seconda e provvista di pedali. L’arpa classica era suonata principalmente da bardi e musicisti, quella celtica ,simbolo di potenza, era suonata anche da re, maghi e guerrieri. Molti di loro si facevano seppellire con la propria arpa , strumento di connessione con l’aldilà. In Irlanda , secondo leggende locali , era usata dai bardi irlandesi per intrattenere gli ospiti. Nel 1600 , l’ Irlanda era sotto il dominio inglese. Molte arpe furono bruciate e molti arpisti giustiziati. Alla fine del XVIII secolo gli arpisti irlandesi erano quasi estinti, per questo fu organizzato a Belfast un festival dove furono invitati tutti gli arpisti, si presentarono solo in 10. Fu scelto Edward Bunting , un organista, di annotare la musica. Grazie a lui molte delle melodie di O’Carolan e di altri compositori , sono ora un patrimonio scritto.   Nel 1798 diviene simbolo della rivoluzione irlandese. Una delle arpe autentiche più antiche è di provenienza gaelica. La più antica infatti, di Brian Borù sarebbe quella custodita al Trinity College  di Dublino , datata intorno al XIV secolo.

E adesso, passiamo dalla storia alla leggenda…

  • Leggenda celtica: l’arpa

Un’ antica leggenda narrava di una dea, che voleva insegnare all’uomo l’arte dell’amare, voleva insegnargli la felicità ma l’uomo  scelse il potere e la guerra. La dea, triste, lasciò il mondo degli uomini.

Delusa e frustrata ,raggiunse il mare…luogo dove poteva sfogare il suo dolore. Le onde mosse a pietà la fecero addormentare . Cullata dal suono del vento e del mare , si risvegliò con il sorriso. Aveva compreso che l’uomo doveva fare il suo percorso di vita  e che qualora sarebbe stato male , lei lo avrebbe accolto e consolato . Mentre andava via, vide la carcassa di una balena; le ossa emanavano il suono che lei aveva udito nel sonno , la melodia che aveva scacciato via  la tristezza dal suo cuore. Decise  di forgiare uno strumento musicale  che facesse vibrare l’anima. La dea gli diede un nome , “CLARSACH” , il cui significato è ”voce cristallina del cuore”.

Piaciuto l’articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Seguici per altri articoli simili, su http://www.poetiestinti.com

Pubblicato da Salvatore Liggeri

29 anni, scrittore, viaggiatore perenne. Amo i boschi, le montagne e la libertà.

2 pensieri riguardo “Il trifoglio e l’arpa: il loro significato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: