5 film sul Giappone da non perdere

  1. L’ultimo samurai (2003)

Ambientata nel Giappone del XIX secolo, la pellicola diretta da Edward Zwick racconta la storia di un ex ufficiale americano alcolizzato (Tom Cruise), incaricato di addestrare l’esercito dell’imperatore Meiji al fine di sconfiggere la fazione ribelle capeggiata dal comandante Katsumoto, (Ken Watanabe). Il personaggio di Cruise, in particolare, si rifà ad una figura di spicco dell’esercito francese agli ordini di Napoleone III realmente esistita: si tratta di Jules Brunet. Egli, infatti, rimase letteralmente stregato dalle tradizioni giapponesi, abbracciando la “via del guerriero” – Il Bushido – e combattendo al fianco degli ultimi, veri, samurai.

Citazione dal film: “Sono un popolo enigmatico. Dal momento in cui si svegliano si dedicano a raggiungere la perfezione in ogni gesto. Non ho mai visto una simile disciplina, mi ha sorpreso sapere che la parola SAMURAI significa SERVIRE”

                                                                        – Il capitano Nathan Algren

  • Memorie di una geisha (2005)

Giappone, anno 1929. In un piccolo villaggio di pescatori la piccola Chiyo Sakamoto (Makoto Iwamatsu), di nove anni, e la sorella più grande Satsu (Samantha Futerman), a seguito di una grave malattia che ha colpito la loro madre, vengono vendute dal padre ad un intermediario, un certo Tanaka. Satsu viene venduta ad un bordello, mentre Chiyo ad una casa per geisha. C’è da dire che il film stravolge un po’ quello che è la vera geisha, donna colta, un’artista di musica, danza e tanto altro, non una prostituta come molti pensano.

Citazione dal film: “Al tempio c’è una poesia intitolata -LA MANCANZA- incisa nella pietra. Ci sono tre parole, ma il poeta le ha cancellate. Non si può leggere la mancanza: solo avvertirla”

  • Okuribito (Departures) (2008)

Un ex violoncellista fallito realizzerà sé stesso e scoprirà finalmente di possedere un talento (sebbene alquanto inusuale): preparare i cadaveri (lavarli, vestirli, truccarli, profumarli) per una ditta di pompe funebri. Un rituale di rara grazia, una cerimonia fatta di piccoli gesti, e di movimenti leggiadri, che ci restituiranno il fascino ma anche il mistero del culto giapponese più antico e più profondo: quello per i defunti.

Citazione dal film: “Pur nella tristezza dell’ultimo addio, quanto viene eseguito per preparare il defunto, immersi nel silenzio pieno di pace”

  • The Ramen girl (2008)

Dopo essere stata abbandonata dal fidanzato mentre si trovava a Tokyo, la studentessa Abby cerca di superare la delusione lasciandosi affascinare dall’arte culinaria giapponese e diventando una chef eccezionale. Una commedia simpatica, culture diverse che si scontrano e si incontrano. Uno chef burbero ma che insegnerà tante cose alla protagonista, soprattutto come cucinare col cuore.

Citazione dal film:” Ogni ciotola di ramen che prepari è un regalo per il tuo cliente. Il cibo che servi al tuo cliente diventa parte di esso, in quanto contiene il tuo spirito. Ed ecco perché il tuo ramen deve essere un’espressione di puro amore. Un regalo dal tuo cuore”

  • Le ricette della signora Toku (2015)

Melodramma delicato e gentile, tratto dal romanzo omonimo di Durian Sukegawa. Un uomo taciturno gestisce un chiosco di dorayaki. Le cose vanno maluccio, il giovane, di nome Sentaro, tira a campare come può trincerato in un cocciuto silenzio. Le cose cambiano con l’arrivo di una signora anziana, la signora Toku. Presenza discreta e ironica, entrerà pian piano, prima nel chiosco di Sentaro come semplice cliente, poi nella sua cucina come cuoca e infine nella sua vita. Tutto centrato sui rapporti umani come vera propria occasione di rilancio nella vita. Un film delicato, profondo e commovente ha come sfondo la bellezza delle stagioni giapponesi.

Citazione dal film:” Noi siamo nati per osservare e ascoltare questo mondo; è solo così che, anche senza riuscire nella vita, possiamo trovare, possiamo davvero trovare, un senso alla nostra esistenza”

Piaciuto l’articolo? Condividilo con i tuoi amici, e lascia un “Mi Piace”!

Pubblicato da Salvatore Liggeri

29 anni, scrittore, viaggiatore perenne. Amo i boschi, le montagne e la libertà.

Una opinione su "5 film sul Giappone da non perdere"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: